ASSODIMI - ASSONOLO

Associazione Distributori Noleggiatori
Centri Assistenza e Formazione
di macchine e attrezzature strumentali

Genie pioniere di ecosostenibilità ad Ecomondo 2018

Genie pioniere di ecosostenibilità ad Ecomondo 2018

In esposizione l’ultimo modello eco-friendly e il più popolare sollevatore telescopico del marchio




 
 UMBERTIDE (PG), (25 ottobre 2018) – In occasione della fiera Ecomondo 2018 che si terrà a Rimini dal 6 al 9 Novembre, Genie presenterà nello stand 192 del Pad.5 alcuni modelli che testimoniano l’obiettivo dell’azienda di confermarsi quale pioniere del settore del sollevamento aereo, proponendo prodotti con fonti di alimentazione alternative, ovvero soluzioni per il lavoro in altezza pulite, silenziose e prive di emissioni.
I prodotti esposti includeranno la piattaforma ibrida Genie ® Z™-60/37 FE ed il sollevatore telescopico Genie GTH™-2506. La Z-60/37 FE sarà dotata del nuovo Allarme a Contatto
Genie ® LiftGuard™, un dispositivo elettronico di protezione secondaria dell’operatore di esclusivo design Genie, ormai di serie su tutte le piattaforme a braccio.
Per lavorare nel rispetto delle rigorose normative locali sulla tutela dell’ambiente, sempre più imprese sono alla ricerca di piattaforme con emissioni ridotte o pari a zero, bassi livelli di rumore e un inferiore consumo energetico. I nuovi prodotti Genie alimentati da fonti alternative sono concepiti per essere all’altezza di queste nuove sfide e potendo lavorare in un grande numero di applicazioni diverse, costituiscono la soluzione ideale anche in cantieri non serviti da energia elettrica.
A Ecomondo questa classe di prodotti sarà rappresentata dalla piattaforma a braccio articolato Genie ® Z™-60/37 FE a tecnologia ibrida, accompagnata dal popolare sollevatore telescopico GTH-2506, di cui il team Genie presenterà le novità relative all’abbattimento delle emissioni di particolato. Una macchina, quest’ultima, versatile e ideale per un’ampia gamma di applicazioni, sia al chiuso che all’aperto: sollevamento, trasporto, posizionamento e deposito nei settori delle costruzioni, movimentazione dei rifiuti, riciclaggio, demolizione e agricoltura.
 
Piattaforma a braccio articolato ibrida Genie Z-60/37 FE
Nominata “Prodotto di noleggio dell’anno” dall’Associazione Europea del Noleggio (ERA) nel 2017, la piattaforma Genie ® Z™-60/37 FE è l’archetipo di una nuova generazione di modelli ad alimentazione ibrida al 100%. Né diesel, né elettrica, ma entrambe le cose, risponde alla crescente richiesta mondiale di piattaforme aeree ad alte prestazioni ed emissioni ridotte.
Dotata di motori di trasmissione elettrici AC trifasici ad alta efficienza, 4 motori di controllo, potenti batterie AGM, una centralina elettronica, pompe idrauliche, una frizione elettrica, motori di trasmissione AC ed un generatore a motore Kubota da 18,5 kW (24,7 hp), la nuova tecnologia ibrida della Z-60/37 FE presenta una combinazione di componenti che offrono un concetto di alimentazione completamente nuovo.
La piattaforma consente due modalità operative intercambiabili con la semplice pressione di un interruttore. Quella “completamente elettrica” garantisce il funzionamento per un intero turno di lavoro con una sola carica della batteria. Quella “ibrida”, offre oltre una settimana di funzionamento con un solo pieno di diesel e prestazioni veramente efficienti su terreni difficili. In modalità ibrida, la macchina utilizza il generatore a motore Stage IIIB/Tier 4F per mantenere lo stato di carica delle batterie.
I vantaggi sono concreti sia per le società di noleggio che per gli utilizzatori finali. Le due modalità operative (elettrica e ibrida), infatti, offrono alle società di noleggio un unico mezzo
versatile e potente, che permette alti tassi di utilizzo e quindi un elevato rendimento dell’investimento. Gli utilizzatori finali da parte loro godono di un notevole risparmio di
carburante in modalità ibrida (il consumo medio settimanale è pari a un solo pieno di carburante) e di una prolungata durata delle batterie in modalità elettrica (oltre 8 ore di lavoro
con una carica completa), con la possibilità di fornire una carica intensiva bulk in sole 4 ore, lavorando anche in condizioni di cantiere estreme.
Per migliorare la versatilità al chiuso e all’aperto, la piattaforma a braccio Z-60/37 FE monta di serie pneumatici fuoristrada riempiti a schiuma, oppure in opzione pneumatici fuoristrada
antitraccia riempiti a schiuma. Con il suo design robusto arriva ovunque, grazie alla trazione integrale che permette di superare pendenze del 45%, un’altezza dal suolo di 33 cm ed è più veloce del 25% rispetto ad altre unità diesel. Ulteriori plus vengono forniti grazie agli assali oscillanti sempre attivi, che aumentano il contatto delle ruote su terreni sconnessi e ai motori AC completamente sigillati, che garantiscono alla macchina la capacità di funzionare immersa fino
a 91 cm d’acqua.
 
Piattaforma a braccio articolato ibrida Genie Z-60/37 FE: specifiche chiave
Altezza di lavoro: 20,16 m Rotazione piattaforma: 160°
Altezza piano calpestio: 18,16 m Sbraccio orizzontale: 11,15 m
Altezza di scavalcamento: 7,39 m Pendenza superabile: 45%
Raggio di sterzata interno: 2,51 m Peso della macchina: 7.756 kg
Capacità di sollevamento: 227 kg Ingombro posteriore: braccio in alto: 0,58 m
braccio in basso: 0,81m
 
Genie ® Lift Guard™: maggiore sicurezza in quota
Disponibile di serie sulla maggior parte delle piattaforme a braccio Genie Z ® (articolate) e S ® (telescopiche), il sistema di allarme a contatto Genie Lift Guard è un dispositivo elettronico di protezione secondaria che attiva immediatamente un allarme luminoso e sonoro qualora un operatore necessitasse
di assistenza.
Dotato di un design robusto e di una struttura semplice, con un cavo di attivazione posto sopra la scatola comandi in piattaforma, compatibile con parapetti di 2,44m e con i nuovi accessori di protezione del quadro comandi, questo nuovo sistema non interferisce con la manovra della macchina, non ostruisce la visibilità o la mobilità all’operatore, e può essere installato velocemente in meno di 30 minuti con un numero limitato di fascette e connettori sulle piattaforme Genie già presenti sul mercato dal 2003.
Ma come funziona veramente?
Il sistema è abilitato ogni volta che si esercita pressione sull’interruttore a pedale in piattaforma. Il cavo di attivazione del sistema e la scatola comandi sono ben distanziati, affinché l’operatore possa operare in tutto comfort, anche a sistema attivato. Il cavo si scollega dal suo alloggiamento quando gli viene applicata pressione, attivando così il sistema di allarme. Tutte le funzioni di sollevamento e traslazione della macchina vengono bloccate per impedire ulteriori movimenti della piattaforma. Allo stesso tempo, un allarme luminoso e sonoro avvisa il personale a terra che l’operatore potrebbe aver bisogno di assistenza. Gli allarmi restano in funzione fino a che il sistema viene resettato, grazie al semplice riposizionamento del cavo nel suo alloggiamento.
 
Sollevatore telescopico compatto Genie ® GTH™2506
Dopo la conferma da parte del settore noleggio circa la versatile produttività in cantiere e l’efficienza dei costi, Genie ripropone il più popolare dei propri sollevatori telescopici, con
caratteristiche sorprendenti per le sue dimensioni compatte, quali l’altezza di sollevamento di 5,79 m, la lunghezza dello sbraccio in avanti di 3,35 m e una portata massima di 2.500 Kg.
Unendo la qualità “costruita per durare” e la facilità di manutenzione per cui i prodotti Genie sono noti, anche il GTH -2506, come il “fratello maggiore” GTH-3007 propone una cabina
ergonomica dotata di comandi elettroproporzionali, un robusto chassis, parafanghi e supporti di specchietti e luci in acciaio, durevoli e resistenti agli urti in cantiere, 4 ruoti motrici e sterzanti che abbinate alla trasmissione idrostatica a velocità variabile consentono di muoversi agilmente
anche su terreni fuoristrada.
Il motore Deutz 55,4 Kw (74hp) Stage IIIB, con copertura in fibra di vetro, è montato lateralmente per facilitarne l’accesso ai componenti e nel corso del 2019 sarà disponibile nella
versione Stage V, che offrirà una notevole diminuzione delle emissioni di particolato. Le prese idrauliche sono posizionate sul fronte dello chassis ed il distributore è a portata di mano, per renderne più semplice ispezione e manutenzione.
Questo modello è dotato degli attacchi idraulici opzionali Genie Quick Attach che garantiscono l’uso di vari accessori per ogni esigenza in cantiere.
Il GTH-2506 è ideale per cantieri congestionati grazie alle tre modalità di sterzata (anteriore, a granchio e coordinata sulle 4 ruote) ed alle dimensioni veramente compatte: 1,92 m di altezza e 1,81 m di larghezza; è perfetto per lavori di ristrutturazione, muratura, applicazioni paesaggistiche e riciclaggio.
 
Sollevatore telescopico compatto GTH-2506: specifiche chiave
Altezza max di sollevamento: 5,79 m
Portata massima: 2.500 Kg
Portata alla massima altezza: 2.000 Kg
Sbraccio massimo in avanti: 3,35 m
Sbraccio alla massima altezza: 0,60 m
Raggio di sterzata interno: 1,69 m
Velocità massima: 23 km/h
Forza di traino al dinamometro: 4.649 kg

Notizia del socio:

Contattaci

Campi Richiesti *