ASSODIMI - ASSONOLO

Associazione Distributori Noleggiatori
Centri Assistenza e Formazione
di macchine e attrezzature strumentali

Un bonifico in tempo reale, magie dei «pagamenti istantanei»

Un bonifico in tempo reale, magie dei «pagamenti istantanei»

Studio Deloitte: dal 2018 anche in Italia sarà normale per taxi, edicola, bar e piccole spese utilizzare un’app




 

Un bonifico in tempo reale: lo disponi e l’importo è subito sul conto del beneficiario in pochi secondi. È l’ instant payment , la nuova frontiera dei pagamenti che, oltre a garantire un servizio rapido, nei prossimi anni mitigherà il costo sociale dell’utilizzo del contante (cioè la gestione della cartamoneta), che in Italia è stimato tra gli 8 e i 10 miliardi di euro all’anno, lo 0,5% del Pil. 
In Gran Bretagna è una realtà consolidata: secondo l’indagine Deloitte Payment 2020, la crescita del modello Oltremanica è stata del 109% dal 2008 al 2015 e ha determinato il calo dell’uso dei contanti dell’8,2%, del 10% degli assegni e del 5% dei prelievi bancomat. Nel mondo sono 18 le soluzioni di instant payment già attive.
Sempre secondo lo studio Deloitte, per l’Italia le nuove soluzioni di pagamento immediato rappresentano un’opportunità da circa 300 milioni di transazioni entro cinque anni e quasi 500 milioni entro sette.

«Nel Belpaese — commenta David Mogini, partner Deloitte — le prime vedranno la luce a inizio 2018, ma perché decollino è fondamentale superare potenziali vincoli. Prima di tutto la mancanza di interoperabilità fra interfacce : più semplicemente con la mia app io devo poter pagare qualcuno che utilizza una app diversa. Oggi questo non è possibile e non lo sarà finché non verrà riconosciuto uno standard monopolistico che garantirà una soluzione di front end unica».
Ma quali sono i benefici reali? «La riduzione del prezzo di servizi di pagamento elettronici al punto vendita. E poi facilita e rende più sicuro lo scambio di denaro tra persone facendo pervenire istantaneamente l’accredito».
Darà la possibilità di optare per il pagamento digitale anche nei negozi che non hanno il pos. Pensate alle edicole, ai tabaccai o ai taxisti: il cliente pagherà con l’app e l’esercente avrà immediatamente l’accredito. Un beneficio rilevante sarà la sostituzione del contante con strumenti di pagamento digitali, per loro natura tracciabili. Insomma, a breve avremo uno strumento in più offerto da soggetti credibili e accreditati, e una conseguente riduzione dei costi.
I pagamenti istantanei riguarderanno in percentuale maggiore i rapporti commerciali fra imprese. Basti pensare che in Inghilterra il tetto massimo per l’ instant payment è stato portato a 250 mila sterline. Passo che segna una rivoluzione nelle transazioni in cui ognuno potrà saldare il conto in pochi secondi, ma soprattutto ricevere immediatamente il denaro.


GIULIA CIAMPA - CORRIERE DELLA SERA 
Notizia del socio:

Contattaci

Campi Richiesti *