Associazione Distributori e Noleggiatori di Beni Strumentali

Il noleggio di attrezzature riduce le emissioni di carbonio Mediante il noleggio di attrezzature e la gestione delle risorse, il settore del noleggio contribuisce a ridurre le emissioni di diossido di carbonio.

Il noleggio di attrezzature riduce le emissioni di carbonio

  • 20/06/2019
Mediante il noleggio di attrezzature e la gestione delle risorse, il settore del noleggio contribuisce a ridurre le emissioni di diossido di carbonio.

Tre istituti di ricerca indipendenti e specializzati, Climate Neutral Group, CE Delft ed SGS Search, hanno condotto una ricerca su dieci attrezzature rappresentative dei prodotti dei membri dell'ERA (European Rental Association) calcolando le relative emissioni di CO 2 durante il loro ciclo di vita.
Dai risultati della ricerca, è emerso che un uso efficiente delle attrezzature, favorito dal modello aziendale del noleggio, riduce l'impatto ambientale complessivo delle attrezzature. Secondo l'ERA, le specifiche abitudini degli utenti possono determinare una significativa riduzione delle emissioni, anche del 30% e, a volte, più del 50%.
I consulenti della ricerca hanno realizzato uno strumento di calcolo per stabilire l'impatto ambientale derivante dall'uso delle macchine per l'edilizia, sulla base di vari parametri. Di seguito vengono elencati i parametri che influiscono maggiormente sull'impatto ambientale delle attrezzature:
1. Intensità d'uso: massimizzando la frequenza di utilizzo, è possibile ridurre il numero di attrezzature richieste
2. Utilizzo dell'attrezzatura appropriata per il lavoro da svolgere
3. Trasporto: distanze più brevi e carico elevato
4. Manutenzione: consente di prolungare la durata
Lo strumento di calcolo dell'impronta ambientale consente a chiunque, singole persone e società di noleggio, di inserire le proprie cifre per posizionarsi su uno spettro che caratterizza una gestione delle attrezzature più o meno efficiente. Lo strumento di calcolo, insieme con la calcolatrice del costo totale di proprietà (TCO) delle attrezzature dell'ERA, si rivela molto utile per supportare la scelta di uno scenario più efficiente ed ecosostenibile per l'uso delle attrezzature, spesso rappresentato dalla pratica del noleggio.
Il progetto si proponeva principalmente di rilevare l'impatto ambientale delle macchine per l'edilizia tramite un'analisi indipendente. Ai fini dell'analisi per la
ricerca, sono state scelte 10 attrezzature di diversi produttori per rappresentare un'ampia gamma delle più comuni categorie di attrezzature, tra cui movimento terra, movimentazione dei materiali, accesso, energia e strumentazione.
Questo studio è stato gestito dal CNG (Climate Neutral Group) per conto dell'ERA al fine di garantire una conduzione indipendente del progetto e dei relativi risultati.
Sono stati altresì coinvolti istituti di ricerca specializzati, SGS Search e CE Delft, che hanno calcolato le emissioni di CO2 durante il ciclo di vita delle attrezzature.

Martijn In’t Veld, del Climate Neutral Group, ha affermato: "Il modello del noleggio, di per sé, implica un uso efficiente delle macchine per l'edilizia, portando ad abbassare le emissioni di diossido di carbonio".
L'ERA è l'associazione rappresentativa del settore del noleggio di attrezzature in Europa, che promuove il passaggio dal concetto di "proprietà dei beni" a quello di "accesso ai beni"per ridurre le risorse e migliorare l'uso delle attrezzature durante il loro ciclo di vita.
Michel Petitjean, segretario generale dell'ERA, ha aggiunto: "Abbiamo avvertito la necessità di condurre uno studio indipendente che ha confermato e quantificato la riduzione delle emissioni di diossido di carbonio a cui ha contribuito il noleggio delle attrezzature. I risultati dello studio non ci colgono di sorpresa: il noleggio contribuisce a rendere maggiormente circolare l'economia".

CONTATTACI